Bitcoin

Eminenti istituzioni di investimento basate a Wall Street finalmente si riscaldano a Bitcoin

Il mondo si sta lentamente spostando verso l’era digitale delle crittocurrenze, con l’emergere di un numero sempre maggiore di monete virtuali. Gli investitori di tutto il mondo si rendono ora conto dei benefici lucrativi che le crittocorse portano in tavola. Bitcoin, essendo la valuta digitale leader, sperimenta un significativo aumento nel mercato delle crittocorse, attualmente scambiato a 12.775 dollari. I suoi volumi di trading si elevano ogni giorno poiché BTC contiene un numero considerevole di utenti. Tuttavia, in una massiccia serie di eventi, gli investitori di Wall Street stanno iniziando a sostenere il bitcoin nonostante non abbiano riconosciuto la sua rilevanza negli ultimi anni.

La mossa di Wall Street potrebbe fare un passo significativo verso il bitcoin e lo spazio cripto nel suo complesso.

Gli organi di Wall Street salgono a bordo del treno Bitcoin

Bitcoin, insieme ad altre crittocittà, ha dovuto affrontare l’opposizione delle aziende di Wall Street. Il lato crittografico sostiene che le compagnie di Wall Street non approvano le monete digitali come forma di moneta.

Si spinge oltre, fino a negare i servizi finanziari della comunità Bitcoin System. Nonostante la guerra fredda tra le due parti, ci sono stati recenti sviluppi che hanno rivelato gli impegni tra le grandi istituzioni di Wall Street insieme al Bitcoin. Di seguito è riportato un elenco di queste società che si stanno muovendo verso il Bitcoin:

MicroStrategy Inc

Fondata nel 1989, l’azienda offre servizi basati sul cloud, business intelligence e sviluppi di software mobile. I rapporti indicano che MicroStrategy ha acquistato monete BTC del valore di 250 milioni di dollari per aumentare il proprio capitale.

Questo importo rappresenta il 60% del capitale dell’azienda su un totale di 420 milioni di dollari. MicroStrategy elabora ulteriormente che il bitcoin è un degno investimento che lo definisce un marchio riconoscibile con un potenziale più immenso rispetto alla gestione di denaro contante.

L’azione della società di software mobile è dovuta alla pandemia di Covid-19 in corso, in quanto prevede il deprezzamento del dollaro.

Stone Ridge

L’azienda di gestione patrimoniale è un altro operatore chiave di Wall Street che recentemente è stato oggetto di transazioni con bitcoin. Stone Ridge è stata in grado di acquistare un totale di 10.000 BTC equivalenti a 115 milioni di dollari.

La crescente domanda di investimenti in Bitcoin da parte dei suoi clienti potrebbe aver fatto sì che il fattore scatenante sia stato l’acquisizione di un considerevole carico di acquisti di bitcoin.

PricewaterhouseCoopers(PwC)

La rete globale che fornisce servizi professionali è una delle prime aziende ad abbracciare il bitcoin. Come parte del suo piano per la creazione di un sistema fintech modernizzato, PwC ha pianificato di studiare le capacità di bitcoin e la sua tecnologia operativa nel 2016.

PwC ha assunto 15 esperti tecnologici responsabili della ricerca. Lo studio delle proprietà funzionali del Bitcoin e della sua tecnologia a catena di blocchi è stato fondamentale per implementare lo stesso protocollo per conto dei loro investitori e clienti.

BlackRock

BlackRock è cresciuta negli anni fino a diventare un’azienda da mille miliardi di dollari. Analogamente a PwC, nel 2018 BlackRock era alla ricerca di esaminare il bitcoin accanto all’ecosistema crittografico. Tuttavia, ci sono stati alcuni dubbi riguardo alle valute digitali, affermando questioni legate alle attività di riciclaggio di denaro.

Inoltre, BlackRock ha fatto selezionare alcuni esperti all’interno della società al solo scopo di eseguire lo studio. Essendo la più grande società di asset a livello mondiale, i prezzi della Bitcoin sono aumentati in poche ore, spostando di conseguenza l’intero mercato.

GrayScale Bitcoin Trust(GBTC)

Secondo un rapporto sugli investimenti della GBTC, la gigantesca società di investimento fiduciario Bitcoin ha realizzato un afflusso di capitali pari a 1 miliardo di dollari nell’ultimo anno.

La società di Wall Street permette ai suoi partecipanti di acquistare bitcoin e altre valute digitali. Per i primi quattro mesi, GBTC ha registrato un afflusso di 503 milioni di dollari dall’importo cumulativo.

È interessante notare che BlackRock ammette che alcuni dei suoi investitori sono passati alla GBTC mentre l’interesse pubblico continuava a prendere il sopravvento. La GBTC crede fortemente nel potere degli asset virtuali come strategie di investimento a lungo termine, collocando la Bitcoin nel quadro delle attività più redditizie.

Goldman Sachs

Quest’anno la società di gestione patrimoniale ha ignorato il bitcoin, sostenendo che non è un’opportunità di investimento adeguata per i suoi clienti. In definitiva, ciò significa che il Bitcoin non si è qualificato per essere classificato come attività.

L’intero concetto è diverso ora che l’ex CEO di Goldman ha screditato BTC, ora esprime che potrebbe avvicinarsi a un milione in cinque anni. Raoul Pal, l’investitore in questione, menziona anche il fatto che metà dei suoi beni sono costituiti da bitcoin. Pal, che attualmente gestisce il Global Macro Investor, è a bordo dell’asset digitale più adottato e, prima o poi, altri investitori di Wall Street si uniranno all’ecosistema di BTC.

JP Morgan

Infine, la più grande istituzione finanziaria basata su attività ha anche avuto la sua giusta quota di differenze Bitcoin. Nel 2017, JP ha sostenuto che il Bitcoin era una frode nel mercato cripto.

Attualmente il rapporto tra i due sta visibilmente cambiando al punto che JP Morgan ha introdotto due scambi di bitcoin. Tuttavia, JP Morgan non parteciperà a nessuna transazione relativa alla crittografia dopo l’arruolamento di Coinbase e Gemini.

Parola finale

Il coinvolgimento dei giganti di Wall Street per quanto riguarda l’adozione di BTC porterà il mercato dei crittografi a livelli più alti. Il prezzo di Bitcoin e di altre valute digitali ora hanno la speranza di massicci picchi di prezzo e di maggiori volumi di trading.

Inoltre, per chiunque non veda l’ora di realizzare redditi passivi attraverso il bitcoin, le società con sede a Wall Street possono entrare in gioco per fornire decisioni di investimento approfondite.

Alla fine, ogni altra moneta avrà un impatto positivo, spingendo un’intera economia verso l’adozione della moneta virtuale globale. Ora che aziende come JP Morgan hanno finalizzato l’arruolamento di piattaforme di scambio, lo spazio cripto è pronto ad accelerare i suoi livelli di usabilità.